E45: nessuna lezione da chi per 20 anni non ha alzato un dito per migliorare la viabilità alternativa

Egregi sindaci, Con rammarico siamo costretti a rilevare come continui l’indecente spettacolo di chi, dopo venti anni di assoluta latitanza, oggi organizzi manifestazioni di piazza contro il Governo, chiamandole “tavolo di confronto pubblico” e all’interno della quali si fanno ascoltare dichiarazioni del ministro Toninelli, strumentalizzandole, con l’unico scopo di fornire un’interpretazione distorta della realtà.  Manifestazioni dove rappresentanti delle istituzioni minacciano blocchi …

Continua a leggere

Discarica Imola, Piccinini (M5S): “Sentenza Consiglio di Stato è bocciatura clamorosa per la Regione. Bonaccini si arrenda e rinunci all’ampliamento”

“La sentenza del Consiglio di Stato sulla discarica Tre Monti di Imola, oltre ad essere la pietra tombale sul progetto di ampliamento, è una bocciatura senza appello per la Regione. Bocciatura sia dal punto di vista amministrativo che politico. Adesso Bonaccini si metta l’anima in pace e prenda spunto da questa sentenza per ripensare totalmente il sistema di gestione dei rifiuti …

Continua a leggere

Condhotel, Sensoli (M5S): “Bene nuova legge. Male i limiti su ambiente e legalità”

“La nuova legge regionale sui condhotel e sul recupero delle colonie può essere sicuramente un’opportunità per il rinnovamento e la riqualificazione della nostra offerta turistica, soprattutto per la Riviera romagnola. Avremmo preferito però che nella nuova legge trovassero spazio alcuni accorgimenti riguardanti il rispetto dei principi di legalità e ambiente, cosa che ovviamente il PD non ha ritenuto opportuno bocciando …

Continua a leggere

Allarme Pfas nel Po, Bertani (M5S): “Regione avvii al più presto un monitoraggio straordinario per confermare o smentire la segnalazione del Veneto”

“Visto che in Emilia-Romagna le acque del Po vengono utilizzate spesso per l’irrigazione dei campi attraverso il Canale Emiliano-Romagnolo, oltre ad essere possibile un utilizzo per consumo umano a seguito di potabilizzazione, crediamo che sia necessario e urgente che la Regione faccia chiarezza sulla presenza di Pfas nel Po, attuando al più presto un monitoraggio straordinario, valutando anche un’indagine epidemiologica …

Continua a leggere

Reddito e pensione di cittadinanza: 32.502 richieste in Emilia-Romagna

Sono state più di 30 mila le domande presentate in Emilia-Romagna per il Reddito di Cittadinanza. I dati si riferiscono alla situazione fino al 7 aprile scorso e posizionano la nostra regione tra quelle del Centro-Nord in cui il provvedimento fortemente voluto dal MoVimento 5 Stelle ha registrato moltissime richieste (359.106 su 806.878). Nel dettaglio in Emilia-Romagna sono state presentate …

Continua a leggere

Pdl contro il nepotismo in sanità verso il sì, Gibertoni (M5S): “Finalmente norme efficaci per evitare scandali come quelli di Basilicata e Umbria”

“L’Emilia-Romagna finalmente avrà delle norme per contrastare con efficacia nepotismo e clientelismo all’interno delle nostre strutture sanitarie. Uno strumento concreto per evitare che scandali come quelli che si sono verificati recentemente in Umbria o in Basilicata possano trovare spazio anche da noi”. È quanto dichiara Giulia Gibertoni dopo che l’Assemblea Legislativa questa mattina ha deciso di rimandare in Commissione il …

Continua a leggere

Servizi infanzia dell’Unione Bassa Romagna, Sensoli (M5S): “Assunzione degli educatori doveva avvenire prima del 2020. Così Regione legittima una privatizzazione mascherata”

“La decisione dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna di posticipare all’anno scolastico 2020/2021 l’assunzione delle maestre che già oggi ne hanno diritto essendo già inserite in graduatoria è un controsenso che si giustifica solo con l’obiettivo di privatizzare i servizi scolastici per l’infanzia e non offrire al personale le dovute tutele di cui avrebbero diritto”. È questo il commento di …

Continua a leggere

Reddito di Cittadinanza e alloggi ERP, sì alla proposta del MoVimento 5 Stelle. Sensoli (M5S): “Opportunità per migliorare le condizioni socio-abitative degli inquilini”

Sfruttare le opportunità concesse dal reddito di cittadinanza per migliorare le condizioni socio-abitative di chi vive in una casa popolare: è quanto prevede l’ordine del giorno approvato questa mattina dall’Assemblea Legislativa su proposta del MoVimento 5 Stelle all’interno della delibera che ha introdotto dei correttivi al calcolo dei canoni ERP. “Siamo molto soddisfatti di essere riusciti a far approvare una …

Continua a leggere