Comunicati Stampa

Sanità, acqua pubblica e welfare fuori dal TTIP tra Europa e Usa

Sanità, lavoro e ambiente devono restare fuori dal trattato TTIP

Escludere servizi essenziali e beni fondamentali come la gestione dell’acqua, la sanità e le norme sul lavoro dal partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (TTIP) in fase di negoziazione tra Europa e Usa. È questa la richiesta di Giulia Gibertoni, capogruppo M5S in Regione, contenuta in una risoluzione che verrà discussa nelle prossime sedute dell’Assemblea legislativa. “A seguito …

Continua a leggere

Linea Reggio-Sassuolo, solo adesso Donini si sveglia dal letargo

Per la Regione sulla linea Reggio-Sassuolo non c'erano criticitià

“Con l’arrivo della primavera anche l’assessore Donini è finalmente uscito dal letargo. Non si spiegherebbero altrimenti le sue dichiarazioni sullo stato della linea ferroviaria Reggio Emilia-Sassuolo, oggi considerata fatiscente e in preda al degrado, mentre due mesi fa era considerata una linea senza particolari disservizi da segnalare come lui stesso rispose a una nostra precisa interrogazione”. È questo il commento …

Continua a leggere

Troppi rischi per i bambini, stop al Wi-Fi nelle scuole e asili

Stop al Wi-Fi nelle scuole

Sostituire gli impianti Wi-Fi con quelli via cavo in tutte le scuole della regione e monitorare costantemente i livelli di emissione e di esposizione dei campi elettromagnetici nei luoghi pubblici, come ad esempio le biblioteche. È questa la proposta del gruppo assembleare del M5S dell’Emilia-Romagna che ha presentato una risoluzione a firma del consigliere regionale Gianluca Sassi e della capogruppo …

Continua a leggere

Palestra Savignano, il M5S porta il cantiere infinito alla Corte dei Conti

L'interno della palestra "Marie Curie" a Savignano sul Rubicone

Finisce davanti alla Corte dei Conti il caso della palestra “Marie Curie” di Savignano sul Rubicone in provincia di Forlì-Cesena. Il consigliere regionale del M5S Andrea Bertani, infatti, ha presentato un esposto alla Procura regionale presso la Corte dei Conti dell’Emilia-Romagna per chiedere che vengano fatti ulteriori accertamenti su un possibile danno erariale conseguente alla gestione del cantiere per la …

Continua a leggere

Discarica ex Razzaboni, il M5S dice no a una bonifica a metà

La discarica ex Razzaboni a San Giovanni in Persiceto (Bo)

Verificare quale sia lo stato dei lavori di bonifica della discarica ex Razzaboni e se la Regione abbia intenzione di finanziare gli interventi sul 2° stralcio, dove sono stoccati fanghi tossici. È quanto chiede il M5S dell’Emilia-Romagna attraverso un’interrogazione presentata dalla consigliera Silvia Piccinini sulla situazione della discarica abusiva di via Samoggia, a San Giovanni in Persiceto. La discarica emiliana, …

Continua a leggere

Contratti rumeni ai lavoratori, mettere un freno alla giungla

A Modena offerti lavoratori a contratti romeni

“La vicenda dell’agenzia interinale che a Modena offre lavoratori con ‘contratti rumeni’ è la dimostrazione che il mercato del lavoro nella nostra regione assomiglia sempre di più a una giungla. Totale mancanza di regole, assenza delle istituzioni e carenza cronica dei controlli hanno ormai definitivamente abbattuto l’immagine dell’Emilia-Romagna sempre attenta ai problemi e alle esigenze dei lavoratori. D’altronde se siamo …

Continua a leggere

Scandalo Cpl, adesso fare luce sugli appalti regionali

“Verificare quali e quanti sono gli appalti concessi da qualsiasi pubblica amministrazione della nostra regione alla CPL Concordia. Passarli al setaccio per capire se sono presenti, come rivelato dalle ultime inchieste giudiziarie, punti oscuri e opacità sulle quali bisogna al più presto fare luce”. Il M5S dell’Emilia-Romagna torna a chiedere chiarezza sullo scandalo corruzione che sta travolgendo la CPL Concordia, …

Continua a leggere

Abolizione Forestale, a rischio servizi fondamentali

Un'operazione del Corpo Forestale

“Solo pensare alla soppressione del Corpo Forestale dello Stato sarebbe un atto di pura follia. Anzi, visto il prezioso lavoro portato a termine in condizioni di assoluta precarietà ed emergenza la Regione dovrebbe farsi carico in tutte le sedi competenti di chiedere nuove risorse per la sua crescita. Se il suo lavoro venisse meno ci troveremmo con un enorme deficit …

Continua a leggere