Tag Archives: san giovanni in persiceto

San Giovanni in Persiceto, Piccinini (M5S): “Serve un’azione coordinata tra Regione e Comune per il recupero di Villa Fontana”

Un’azione coordinata da parte di Regione, Comune ed eventuali soggetti privati per cercare di recuperare e riportare al suo naturale splendore Villa Fontana. È quanto chiede Silvia Piccinini, consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, all’interno di un’interrogazione presentata alla giunta riguardo allo stato di completo abbandono in cui ormai da anni versa uno dei monumenti storici più importanti di San …

Continua a leggere

Ex Razzaboni, Piccinini (M5S): “Deposito di legna è un’idea sconclusionata. L’area deve tornare ai cittadini”

L'ingresso della discarica nell'area ex Razzaboni a San Giovanni in Persiceto (Bo)

“Dopo mille battaglie e tanta fatica per poter procedere alla bonifica dell’ex Razzaboni, ci sembra assolutamente fuori luogo che al posto della discarica nasca un deposito di legna. Piuttosto il Comune avvii un percorso partecipato per far decidere ai cittadini quale dovrà essere la destinazione di quel sito e riconsegnarlo finalmente, dopo tanti anni, alla città”. È questa l’invito di …

Continua a leggere

Sanità, Piccinini (M5S): “Un infermiere in più nelle ore notturne nei Pronto soccorso di Persiceto e Bazzano”

Un infermiere in più durante le ore notturne all’interno dei Pronto soccorso di Bazzano e San Giovanni in Persiceto: è quanto l’AUSL di Bologna garantirà a partire già dalle prime settimane del 2019 per far fronte alla carenza di personale denunciata nei mesi scorsi con una interrogazione proprio da Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle. “Finalmente, dopo 10 …

Continua a leggere

Ex discarica Razzaboni, Piccinini (M5S): “Bonifica è buona notizia. Accordo ha messo fine ad anni di immobilismo”

L'ingresso della discarica nell'area ex Razzaboni a San Giovanni in Persiceto (Bo)

“Finalmente dopo anni di immobilismo e ritardi i lavori per la bonifica completa dell’ex discarica Razzaboni potranno partire. Speriamo che, dopo tanti annunci, sia per davvero la volta buona per risolvere una volta per tutte un problema ambientale mai risolto e che ci è costato una procedura di infrazione con relativa multa da parte dell’Europa”. È questo il commento di Silvia Piccinini, …

Continua a leggere

Ex Razzaboni, adesso la Regione dovrà pagare. Piccinini (M5S): “Ha ragione Bonaccini. Quando uno non sa governare può fare danni incalcolabili”

“Quando Bonaccini parla dell’incapacità di chi, non sapendo amministrare, provoca dei danni incalcolabili supponiamo che stia facendo un po’ di sana autocritica vista come è andata a finire la vicenda della discarica Razzaboni. Dopo che la Corte Costituzionale ha bocciato la tesi della Regione sul ricorso contro la diffida fatta dal Governo, sarà proprio l’amministrazione guidata dal duo delle meraviglie …

Continua a leggere

Ex Razzaboni, Piccinini (M5S): “Discarica trasformata in deposito di legna da bruciare? Idea ridicola. Sindaco apra un percorso partecipato”

“L’idea del sindaco di trasformare l’area dell’ex Razzaboni in un deposito di legna da bruciare è semplicemente ridicola. Piuttosto si punti su un percorso partecipato che coinvolga i cittadini per far emergere le migliori idee sulla destinazione e la trasformazione di uno spazio da ridare alla città. Sarebbe veramente una beffa quella di vedere un ex discarica trasformata in una …

Continua a leggere

Biometano, due petizioni per limitare i danni ambientali dell’impianto di Herambiente

Due petizioni per impedire la nascita di mega strutture in regione e che il nuovo impianto di biometano tra Sant’Agata Bolognese e San Giovanni in Persiceto diventi una bomba ambientale dannosa per tutto il territorio. Sono questi gli strumenti messi in campo dal MoVimento 5 Stelle riguardo al maxi impianto di Hera che sorgerà all’interno del territorio dell’Unione dei Comuni …

Continua a leggere

Unione Terre d’Acqua, Piccinini (M5S): “Gestione fallimentare. Troppi soldi chiesti ai Comuni e poi non spesi”

“Ieri il Consiglio dell’Unione delle Terre d’Acqua ha approvato l’ultimo rendiconto per il 2016 a dir poco surreale con un avanzo di quasi 2 milioni di euro. Soldi che l’Unione ha chiesto ai Comuni e che poi non è riuscita a spendere. A questo punto non sono solo Bassi e Priolo a doversi dimettere. La stessa sorte dovrebbe riguardare anche …

Continua a leggere